25 ottobre 2008

Come NON scrivere il titolo delle email...

Col che io, per ovvi motivi, la email la uso PESANTEMENTE per lavoro ma anche per altro, noto sempre dei comportamenti ricorrenti che a me, personalmente, fanno saltare la mosca al naso.

Provo un po' a catalogare 'sti comportamenti, và...

  1. Uso improprio del titolo
    (Casomai non fosse abbastanza chiaro per alcuni: quando parlo del "titolo" delle email, mi riferisco a quello che alcuni chiamano "oggetto", altri "soggetto" ed altri ancora "argomento", ecc... Cosa volete che ne sappia io di come cazzo lo denomina il vostro programma di email?)
    • totalmente VUOTO
      Cazzo, se sei così pigr* da non riuscire a scrivere un titolo, perché non andare oltre e non inviare nemmeno la mail in primo luogo?
    • sempre uguale, indipendentemente dal contenuto della mail...
      ...e ovviamente quasi sempre sono tipo "da $nome_cognome/$qualifica"...
      Ma seriamente: voi quando ricevete le email la GUARDATE O NO la colonna del mittente si o no???? Cosa vi fa credere che i riceventi siano PRIVI di visualizzazione dell'email del mittente?
      Non credo che vi rendiate conto dell'inconveniente che questa discrasia tra titolo e contenuto crea nelle persone che ricevono le vostre email e devono cercare un determinato contenuto all'interno delle VOSTRE email.
      (Mio padre si salva in zona cesarini: a lui glie lo devo spiegare con MOLTA calma e pazienza, visto che si avvicina ai 65... e comunque nel suo caso gli inconvenienti sono minimi, visto che usa la email per dire sempre le stesse cose, tipo inviti a cena, problemi con l'amministratore condominiale ecc.)
    • totalmente cambiato (in risposta ad una propria email)
      Perché lo cambi? Perché devi vanificare lo sforzo dello scrivente di trovare un titolo che colga il succo della email che sta scrivendo? Ma soprattutto, poi non pretendere di rifarti vivo a distanza di mesi e chiedere il prosieguo della discussione chiedendomi perché non ti ho più risposto sul "problema di $pizza&fichi", se tu nella tua risposta hai riscritto il titolo in qualcosa come "$supercazzola_carpiata, interessantissimo! pensaci!".
    • chilometrico
      Oh, capisco che tu abbia millemila cose da dire e che tu le voglia dire tutte il più in fretta possibile, ma solitamente, nelle email che si scrivono, sotto al campo del titolo ce ne sta uno MOLTO più ampio...
  2. Uso improprio del protocollo
    • HTML e immagini nelle email
      ...passi l'uso del html per rendere il grassetto, i colori, e quanto altro. Delle volte serve. Con gli utonti particolarmente tardi di comprendonio. Ma quando le email che invii vengono flaggate come "spam" o tentativi di "phishing" perché ti sei abbandonat* ad un'orgia multimediale solo per scrivere 4 righe, non ti aspettare che ti rispondano :)
    • allegati inutili
      quando usi $worp per scrivere mezza pagina, forse ti conviene lasciar perdere e scriverle direttamente nel testo della email 'ste famigerate 4 righe.
    • binomio email sms
      Le email NON viaggiano alla velocità della luce e NON se ne garantisce MAI l'effettivo arrivo a destinazione. Quindi evita di tartassarmi di sms solo per convincermi ad attaccarmi al pc ad aspettare una email che solo tu ritieni sia urgente. Decido IO cosa è veramente urgente e cosa no.
    • un indirizzo vale l'altro! (new!)
      È vero che probabilmente sono un caso limite, con i miei 6 indirizzi email, ma se ti dico di scrivermi solo e soltanto ad un certo indirizzo, perché non metti mano al tuo indirizzario? Perché fai di tutto per ignorare quanto scritto nel reply-to? Perché mi fai venire voglia di andare fino in Culonia solo per riuscire a mettere le mani nel tuo computer e cancellarne finalmente gli indirizzi email che NON devi usare con me manco se ti pagassero?
  3. Altro...
    • ...quando mi verrà in mente...

4 commenti:

  1. Ciao

    la prima reazione è stata un bel ROTFL di quelli che 'un_se_vedevano_da_un_pezzo' (scusa il romanesco storpiato, ma io sono milanese ...), la seconda guardando la cruda realtà delle email che per tanti motivi piovono nel mio imburo postale, beh ... cazzo c'hai ragione, ci vorrebbe un tomo di 1999 pagine con il titolo "come pensare, scrivere e rispondere alle email" con tometto di 250 pagine aggiuntivo "come essere sicuri che le tue email siano classificate SPAM" con esempi illustrati ... ;)

    Ciao

    RispondiElimina
  2. Beh, chiamalo "subject" e poi specifichi: "cioe', quello che, a seconda delle versioni e dei programmi di posta, si chiama oggetto, soggetto, titolo, quellochepiacevaalprogrammatoreinquelmomento"... :)

    Ciao
    Bosk

    RispondiElimina
  3. Beh, in quanto a risposte verso indirizzi completamente casuali ho qualche esperienza. :)
    Ho qualcosa come 12 o 15 indirizzi email attivi (e no, lasciamo perdere le motivazioni) e mia sorella si sbizzarriva a inviarmi risposte a precedenti email su altri indirizzi. Ho ancora gli storici delle conversazioni sparpagliati fra due o tre caselle diverse. :)

    Fortuna che ha perso l'abitudine. :))

    RispondiElimina
  4. Aggiungici anche quando una mail te la mandano a tutti i tuoi indirizzi!

    RispondiElimina

NOTA BENE: Se vi ostinate a commentare posts di un mese fa, scatta la moderazione (se non sono in vacanza, controllo quasi ogni giorno)... Ovviamente, se siete spammers vi cancello :)