29 gennaio 2007

Inglesismi & divagazioni

Del tradurre da una lingua in un'altra, quel che è più difficile da tradurre (come anche insidioso) è tutto quel che fa parte del lessico familiare, popolare, non-ufficiale, come appunto modi di dire, proverbi, frasi fatte, lessico gergale...

Questo per arrivare a dire che "mal comune mezzo gaudio", a mia personalissima opinione, non equivale proprio per nulla a "misery loves company", come potrebbe invece sembrare. Giuro. Stragiuro. Sulla mia sfiga personale ed individuale. Contornata da leggi, corollari e teoremi di Murphy.

Si dà il caso che "misery loves company" sia DECISAMENTE analogo semmai a "Non c'è due senza tre", ovviamente in senso beffardamente negativo.

In parole povere: non faccio in tempo a passare una settimana tappata in casa con un'influenza che mi piglia come un mattone tra gli occhi ed una convalescenzina di tipo 23 ore scarse passata col ragazzo, che 10 minuti dopo che lui torna a casa sua mi viene il raffreddore.

E ovviamente oggi e domani ho cose urgenti da fare, scadenze da rispettare. Ma scherziamo? Io dovrei mettermi davanti alla tastiera e cercare di partorire qualcosa di presentabile e plausibile, quando in testa al posto dei neuroni ho solo muco che aspetta il suo turno davanti ai setti nasali?

Sì, col cazzo. Mo' finisco di far felice il $direttore_utonto che almeno il html lo posso scrivere pure nel sonno, e poi mando affanculo la baracca. Che peraltro si sarà stancata dei miei starnuti e del mio soffiarmi il naso ogni 3 secondi.

Almeno a casa ho qualche speranza per l'indomani, sperando che siano tutti invece al convegno dove, se c'andassi io, commetterei sicuramente un'atto di violenza verbale nei confronti del MOLTOPOCOQUALIFICATO capo del C*R messo lì dal governo precedente del Nanetto e lì lasciato da Prodi.

...

...Oh sentaaaa profdottcavlupmann. fabiopistellino, mapperché non t'arzi e te ne torni a casa magari EVITANDO di portarti via TROPPI euro di buonuscita, se proprio non ti riesce di evitare di far buttar euri e tempo a tutti noartri a rifa' daccapo concorsi che ennemila giudici ti avevano già detto che non serve che annulli e rifaidaccapo, bastava che li correggevi e ce fai entrà drento quelli ingiustamente esclusi! Devi proprio lasciarci come ultimo ricordo un atto puerile da asilo infantile tipico di voi forzitalioti? Facci pure, faccia faccia, tanto la ricerca italiana ha sempre cercato di dare il meglio di se stessa in ambito internazionale nonostante i reiterati tagli ai bilanci, i reiterati tentativi di politicizzazione, deautonomizzazione da qualsiasi parte politica...

...Va be', si era già capito che la ricerca in italia presenta risvolti lievemente masochistici per chi vorrebbe farla perdavvero e non perfinta come il summenzionato fabiopistellino che ha millantato più pubblicazioni di quelle realmente attribuitagli.

(A scanso di equivoci, il mio $direttore_utonto NON è fabiopistellino. Fortunatamente, se no finiva veramente male. Per il pistellino.)

Nessun commento:

Posta un commento

NOTA BENE: Se vi ostinate a commentare posts di un mese fa, scatta la moderazione (se non sono in vacanza, controllo quasi ogni giorno)... Ovviamente, se siete spammers vi cancello :)